ALEXANDER IN SINAPSIALEXANDER IN SINAPSI

Alexander
ALEXANDER IN SINAPSI
Viaggio ai confini della mente
Categoria: 
Magia
Categoria: 
mentalismo
Categoria: 
prestidigitazione
Quando: 
Venerdì, 31. Maggio 2013 - 21:00
Prezzo intero: 
25 €
Prezzo ridotto: 
20 €

SINAPSI, Viaggio ai confini della mente è l’ultimo lavoro di Alexander.  Non si tratta di uno spettacolo di trucchi o di magie, ma il tentativo di proporre e cercare di capire come funzionino alcuni sorprendenti meccanismi della mente. Usando e mescolando varie tecniche psicologiche come la suggestione subliminale, il linguaggio del corpo, la Programmazione Neurolinguistica, la mnemotecnica, Alexander coinvolge il pubblico in esperimenti dal vivo.

È possibile indovinare il pensiero degli altri, scavare nella memoria di uno sconosciuto, leggere nei libri chiusi, influenzare le scelte apparentemente libere di più spettatori,  predire  un avvenimento che accadrà fra qualche minuto?

Una forma di spettacolo nuova e provocatoria che spiega, in termini neurologici, come funziona il cervello e, soprattutto, come passa l’informazione tra una cellula neuronale e l’altra: mediante le sinapsi.

Nel corso della performance l’informazione diventa spettacolo multimediale. Alexander dice:  "Tutti i miei trucchi, tutte le mie tecniche, sono di tipo psicologico o mentale, piccoli prodigi ottenuti usando le parole, la proiezione di immagini e filmati, la suggestione, la musica, le luci. Gli spettatori non troveranno il doppio fondo nella scatola".

Con SINAPSI Alexander vi fornirà una dimostrazione tangibile che l’essere umano sfrutta solo il 10% del potenziale del proprio cervello.

 

 

ALEXANDER

Elio Degrandi, in arte Alexander,  incontra la magia all'età di 10 anni. Dopo la maturità classica, si iscrive alla facoltà di medicina: vuole specializzarsi in psichiatria.  Nel 1973 partecipa al “Festival Internazionale della Magia” di Saint Vincent  e si aggiudica il Grand Prix. Inizia con le prime interviste e le prime foto sui giornali, l’interesse del grande pubblico.

Qualche mese dopo a Parigi, vince il primo premio nella categoria della manipolazione al Congresso Mondiale della FISM, il campionato mondiale dei prestigiatori che si svolge ogni tre anni.  Mai nessun italiano si era aggiudicato un premio in quella categoria, primato che dura tuttora.

Nel 1976 Alexander debutta su Raiuno nella prima serie di “Domenica in …”.

Con “Zim Zum Zam”, serie di spettacoli in cui è protagonista e conduttore il sabato su Raiuno in prima serata, batte per due anni ogni record d’ascolto.

Da allora è tutto un susseguirsi di successi in varie trasmissioni in Italia all'estero.

E’ appena rientrato da numerose conferenze tenute in vari paesi europei, dove  ha conseguito un notevole riscontro con  “Mind Reading” : dove analizzando il linguaggio non-verbale, verbale e para-verbale, vengono spiegate le tecniche che permettono di capire con esattezza quando una persona mente. Sempre affrontando tematiche inerenti il cervello, ha partecipato ai prestigiosi incontri  di “Giovedì Scienza” a Torino, con la conferenza-spettacolo “Ai confini del cervello”, coadiuvato dal neurologo Sergio Della Sala dell’Università di Edimburgo.